Gran Canaria
GranCanaria.com El Tiempo Hoy Home

L'isola

 

Conoscere Ingenio

Per fare una escursione nel centro storico della Città di Ingenio, il punto di partenza è la Plaza de La Candelaria, dove si trovano il Comune e la omonima chiesa.

La Chiesa de La Candelaria, risalente al 1901, fu costruita sopra i resti del precedente eremo, anch'esso omonimo. La pala dell’altare maggiore è in stile gotico e, come elemento caratteristico, sono da segnalare le sue campane, costruite e donate dagli abitanti di Cuba nel 1820.

Sempre nel centro storico, è possibile visitare la Casa dell’Orologio, proprietà della Heredad Acequia Real di Aguatona. In questo luogo, gli abitanti regolano i loro orologi con quello della Heredad, per realizzare l’acquisto dell’acqua necessaria per i propri terreni irrigui.

Il municipio risalta per la presenza del Barranco di Guayadeque, un ambiente naturale ricco di numerose grotte naturali e artificiali che, durante l’epoca preispanica, furono utilizzate come abitazione e, in alcuni casi, come necropoli. È possibile visitarle tutte percorrendo le numerose strade e sentieri del municipio. Nel Museo di Guayadeque viene mostrato l’antico ambiente del Barranco di Guayadeque in epoca preispanica e nel Museo di Pietre e Artigianato Canario è esposta una enorme collezione di minerali e una mostra dei lavori dell’artigianato locale.

Allo stesso modo, si segnala la Strada dei Mulini ad Acqua, che attraversa il centro storico e offre una prospettiva del loro antico funzionamento. Sempre a Ingenio, si consiglia la passeggiata per il Parco Néstor o la visita alla Casa de Postas. In quest’ultima, è possibile visitare le diverse sale dedicate all’artigianato del ricamo a intarsio.

La zona di Carrizal si caratterizza per la sua chiesa dedicata alla Vergine del Buen Suceso e il suo centro antico, così come altri per altri luoghi emblematici come la Casa del Vescovo, antica sede episcopale.

Le spiagge

Due sono le spiagge principali della costa di Ingenio, sebbene la più popolare sia la Playa del Burrero. È una piccola spiaggia di soli 500 metri lunghezza, di sabbia e tranquilla, idonea per la vela e il windsurf, grazie alla ventosità e all’ondosità della zona.

Per lo shopping

Ingenio è il paese artigiano per eccellenza dell’isola di Gran Canaria.

La sua fama e la perfezione raggiunta nella lavorazione dei ricami a intarsio, ne fanno un municipio di riferimento per coloro che desiderino comprare i manufatti di questa pratica artigiana, insieme a elementi di ceramica e oggetti dipinti a stampo o per incisione.

Attualmente, la sua industria artigiana è rappresentata dai meravigliosi ricami a intarsio tipici di Gran Canaria, frutto di ul lavoro eseguito con squisita accuratezza. Una versione di questo ricamo tradizionale viene anche applicato a capi di moda più moderni, dando vita alla cosiddetta “Moda Calada”, già protagonista di varie sfilate, per niente diverse dalle sfilate di moda tradizionali. È possibile acquistare stoffe multicolori, coperte, copriletti, tende e un’infinita varietà di prodotti tessili di grande utilità.

Questa arte ha favorito che a Ingenio si formasse un Laboratorio Municipale di Artigianato, ricco di corsi e laboratori di diverse maestranze, dove gli artigiani e quelle persone che vogliono imparare, hanno la possibilità di realizzare gli oggetti utilizzando diversi materiali.

Nel Museo delle Pietre e dell’Artigianato Canario possono essere acquistati manufatti artigianali di ceramica, di palma e ricami a intaglio, nel frattempo che gli artigiani mostrano la loro tecnica di lavorazione.

Gastronomia

A Ingenio, allevamento e agricoltura hanno condizionato, come in molti altri municipi dell'isola, la gastronomia della città.

I piatti di carne di capretto e maiale fritto vengono accompagnati con le tradizionali patate arrugadas con il mojo, con i ceci compuestos, con la morcilla dolce o con gli squisiti formaggi locali.

Ma in paese è tradizione la lavorazione del pane artigianale. Vi si troverà il tipico “pan de puño”, famoso in tutta l’isola e tra gli ingradienti principali di uno dei piatti più popolari della zona di El Carrizal: la minestra della Vergine, tipico piatto della domenica e dei giorni di festa, composto di carne di manzo, pan de puño, ceci, uova, patate e spezie quali la "hierba huerto", altrimenti detta “hierba buena”.

Tuttavia, esistono a Ingenio una serie di ristoranti nei quali dove degustare non solo la cucina tradizionale, ma una grande varietà di pietanze.

Patronato de Turismo de Gran Canaria. Tutti i diritti riservati..
Ambito Legale ::