Gran Canaria
GranCanaria.com El Tiempo Hoy Home

Natura

 

L'arrampicata

Il clima privilegiato e la particolare orografia vulcanica, che hanno fatto sì che Gran Canaria sia una delle principali destinazioni turistiche internazionali, hanno anche creato lo scenario perfetto per praticare gli sport di montagna non invernali. Tra i più praticati l’arrampicata su roccia, l’Isola è un inatteso paradiso di rocce e verticalità ancora da scoprire con scuole in numerose zone per gli amanti di questa attività sportiva. È uno sport sempre più popolare, continuamente si aprono nuovi itinerari di alta difficoltà e si organizzano nuovi club con un numero crescente di rocciatori.

Un “rocódromo” chiamato Gran Canaria

I rilievi vulcanici di Gran Canaria sono stati creati in tre cicli eruttivi durante 16 milioni d’anni. Le rocce più antiche emesse in forma di colata, pur essendo di diversa composizione e litologia, sono ideali per l’arrampicata per la loro solidità e aderenza. L’erosione infine ha completato l’opera configurando gli elementi che oggi caratterizzano il paesaggio insulare: burroni, scogliere, creste, crateri, rocche…Questi offrono la più completa esibizione di fenditure, camini, placche, diedri, strapiombi, tetti ecc. che fanno dell’Isola un gigantesco “rocódromo” con infinite possibilità ancora da scoprire. Attualmente ci si può arrampicare in tutta la geografia insulare anche se le zone più conosciute o con scuole sono i luoghi di più facile accesso e con migliore roccia.

Zone di arrampicata

Sulle vette (Cumbres) sono significative zone come il Roque Nublo, picco di eccellente conglomerato basaltico, dove ha avuto origine questo sport, e che offre 12 bellissime vie di diversa difficoltà; è considerato il simbolo naturale di Gran Canaria. Altre pareti rocciose frequentate sono quelle di Palmés in El Toscón di Tejeda, Betancuria in Ayacata o Narices nel versante nord del Roque Bentayga, questo ultimo di arrampicata limitata per il suo valore archeologico.

Prossimo al Nublo si trova l’anfiteatro roccioso di Ayacata, santuario dell’arrampicata tradizionale che concentra il maggior numero di itinerari classici di diversa lunghezza e difficoltà distribuiti in zone conosciute come La Libreria, il Frontón de GEC, la Candelilla, il Montañon. Più lontano, zone come El Pino e El Aserrador, offrono itinerari di maggior altezza su pareti di conglomerato basaltico.

A nord est, a più di 1000 metri sul livello del mare, si trova Tamadaba, antico massiccio roccioso coperto di pini e tagliato in scoscese pareti. Nelle sue colate superiori si trovano le zone di Lomo Carballo, Supernova, La Perfumeria o El Gulich con la sua famosa via Emiliano Zapata, sono il principale nucleo dell’arrampicata sportiva in Gran Canaria.

Altri luoghi sono Costa Ayala, antica scuola di scalata, e le scogliere marine di Bañaderos, che distano rispettivamente 3 Km e 14 Km dal capoluogo dell’Isola seguendo l’autostrada del nord GC2, e Las Meleguinas, vicino al ponte dallo stesso nome nel comune di Santa Brigida.

Sulle pareti erose dai torrenti e nei boschi dei valloni del sud dell’Isola, si trova il nuovo scenario dell’arrampicata sportiva e del boulder. La Sorrueda, nel vallone di Tirajana, vicinissima a Santa Lucia, è la prima zona di arrampicata sportiva del sud grancanario, che insieme a Fatagonia, nel vallone di Fataga, prossima all’abitato da cui deriva il nome, rappresentano le zone più frequentate dagli scalatori. Di recente scoperta e sempre nel sud sono i burroni di Berriel o Ayagaures, con simile qualità di roccia, e grazie alla bontà del clima è possibile praticare l’arrampicata durante tutto l’anno.

Raccomandazioni  

Tranne alcuni luoghi di proprietà pubblica, uso militare o di speciale valore ecologico, non esistono proibizioni per questa pratica sportiva. Le uniche limitazioni sono quelle che regolano l’uso e il godimento degli spazi naturali, che evitano l’impatto ambientale  e il deterioramento del modo di vita  degli abitanti delle zone rurali.

La pratica sportiva dell’arrampicata esige i regolari documenti: licenza della federazione. assicurazione di responsabilità civile, per incidenti ecc. Si raccomanda avere o aggiornare le informazioni sulle zone di arrampicata, normativa, equipaggio, ecc., per mezzo della Federación Canaria de Montañismo y Escalada o farsi accompagnare da scalatori locali.


Climbo
Indirizzo: Paseo Tomás Morales 68, 1ºA
Telefono: (+34) 636 898 493 / (+34) 687 512 500
Sito web: www.climbo.rocks


Patronato de Turismo de Gran Canaria. Tutti i diritti riservati..
Ambito Legale ::