Gran Canaria
GranCanaria.com El Tiempo Hoy Home

Sport

 

Salto del pastore (Salto del pastor)

La speciale orografia dell’isola di Gran Canaria ha fatto sì che gli abitanti del mondo rurale si dovessero inventare dei mezzi e delle tecniche per spostarsi schivando gli ostacoli naturali, nella maggior parte dei casi dovuti a burroni, strapiombi e dirupi. Da questa necessità sorse il salto del pastore che, avvalendosi di una lunga asta di legno, definita a Gran Canaria garrote, munita di una punta di ferro, il regatón o puntale, poteva affrontare salite e discese, dirupi e pendi, passare da un lato all’altro di un burrone o di un fosso e arrampicarsi sulle scarpate.

Il modo più comune di utilizzare il garrote consisteva nel conficcare il puntale al di sotto della propria posizione scivolando sull’asta per superare il dislivello e ripetendo il salto più volte fino a  raggiungere la fine del burrone. Esistono molti altri tipi di salto a seconda dell’ostacolo da evitare; alcuni salti sono così rischiosi e pericolosi che hanno ispirato delle belle leggende come quella del “Salto del enamorado” o quella  “de media luna”.

Patronato de Turismo de Gran Canaria. Tutti i diritti riservati..
Ambito Legale ::