Gran Canaria
Gran Canaria
Sole e spiagge

Aiutaci a proteggere le Dune di Maspalomas, scopri il progetto Masdunas.

Piano regolatore dell’Area Naturale di Maspalomas.

Aiutaci a proteggere le Dune di Maspalomas, scopri il progetto Masdunas.

Il Cabildo di Gran Canaria e la Giunta comunale di San Bartolomé de Tirajana (il municipio in cui si trova uno degli enclavi naturali più importanti di Gran Canaria, la Riserva Naturale Speciale delle Dune di Maspalomas) avviarono, intorno alla fine del 2018, un piano regolatore per il recupero naturale del loro ecosistema dunare.

Un progetto ambientale di riferimento il cui obiettivo principale è quello di proteggere e di conservare l’area naturale delle dune, una delle più importanti risorse ambientali e uno spazio naturale protetto di valore ecologico incalcolabile.

Questo piano di conservazione, pioneristico per Gran Canaria e la cui durata iniziale prevista è di due anni, si propone di preservare un ecosistema unico nelle isole, affinché tutti noi possiamo continuare a godere di questo angolo di paradiso ancora per molto tempo.

Nuova vita per le dune.

Questo progetto ambientale, denominato “Masdunas”, si prefigge così di evitare la scomparsa dei tesori più apprezzati nel sud di Gran Canaria, conservando i suoi valori ambientali e assicurandone la sopravvivenza.

Dal momento che non vogliamo che scompaia questo gioiello della natura, che è anche uno degli enclavi turistici più importanti dell’isola, siamo convinti che anche tu vorrai contribuire alla sua conservazione e tutela.

Immagine: Masdunas.es
Immagine: Masdunas.es

Cosa sta succedendo?

Da diversi decenni a questa parte, il deterioramento del sistema dunare è diventato sempre più evidente, con una perdita costante di sabbia, principalmente a causa dei processi urbanistici e dell’impatto delle attività umane; questo processo ha alterato le dinamiche dei venti e delle dune.

Si stima che ogni anno circa 45.000 metri cubici di sabbia vadano perduti, finendo sui fondali marini.

Ciò ha causato un incremento incontrollato della vegetazione nelle zone interne, diminuendo la superficie occupata dalle dune e aumentando le zone di erosione, danneggiando la biodiversità di tali aree e provocando un impatto estremamente negativo sugli animali e le piante che vivono nella zona.

Se la situazione dovesse continuare così, la riserva dunistica potrebbe scomparire in meno di una generazione.

Cosa possiamo fare?

Il Cabildo di Gran Canaria e la Giunta comunale di San Bartolomé de Tirajana hanno accordato, tramite questo piano regolatore, il recupero naturale del sistema dunare di Maspalomas, che si realizzerà in più fasi.

Le prime misure di tutela dello spazio naturale sono state già definite: tra le azioni previste ci sono anche la segnalazione di percorsi consigliati, la ricostituzione delle aree danneggiate, la cura della fauna della zona e l’installazione di nuovi pannelli informativi nei punti di accesso.

Il Piano di Protezione Ambientale delle Dune di Maspalomas comprende inoltre il recupero di cammini e sentieri, delimitati da segnali e da paletti, che attraversano la riserva e che permettono di visitarla.

Sentieri autorizzati
Sentieri autorizzati

Le Dune di Maspalomas non saranno chiuse al pubblico.

I bagnanti e gli utenti della spiaggia potranno continuare a visitare le dune proprio come hanno fatto finora.

L'obiettivo di questo piano di conservazione non è mai stato quello di proibire l’accesso alle dune, bensì di indirizzare meglio il transito delle persone attraverso una serie di sentieri e di cammini delimitati che siano compatibili con la tutela e il rispetto dell’ambiente.

Ma non possiamo fare tutto da soli, abbiamo bisogno della tua collaborazione.

Como puoi aiutarci?

Prendersi cura di un luogo così prezioso come la Riserva Naturale Speciale delle Dune di Maspalomas è compito di tutti.

Perché solo con il tuo aiuto potremo riuscire a far sì che questo paradiso naturale, icona dell’isola di Gran Canaria, rimanga intatto ancora per tanti anni.

Ti preghiamo di tenere presente queste raccomandazioni:

  • transitare soltanto nelle zone delimitate e lungo i sentieri autorizzati

  • rispettare la segnaletica e i pannelli informativi

  • non utilizzare pietre né altri elementi per realizzare strutture che alterino il paesaggio

  • rispettare gli animali e le piante

  • Infine ricorda che è proibito accampare.

Visita il nostro sito www.masdunas.es se vuoi maggiori informazioni o se vuoi seguire gli sviluppi di questo progetto.

 

 

+ info

I cookie le permettono di visualizzare i contenuti correttamente. Accedendo ai nostri servizi accetta il suo utilizzo. Se continua la navigazione vuol dire che accetta il suo utilizzo.