Gran Canaria
Web Ufficiale del Turismo di Gran Canaria
Silueta Gran Canaria Site Map
Gran Canaria
L'isola

Quartiere di San Francisco

Quartiere di San Francisco

Facciata di una casa antica di San Francisco
Un Drago cresce in mezzo alle pietre di San Francisco

Il viaggiatore curioso capirà immediatamente che il quartiere di San Francisco é molto di più di un piccolo  conglomerato di stradine nella città di Telde. San Francisco fa saltare agli occhi dei visitatori le tracce della sua storia. Segnali che vi accolgono al vostro arrivo parlando del suo passato: un patrimonio narrato da cronisti e abitanti del posto e conservato fino ad oggi.

Le croci collocate lungo il percorso circolare hanno una precisa ragione d'esistere. Gli scalini (monteras), i nomi delle vie sono tutti simboli che ci riportano alla vera essenza di San Francisco. Una zona di artigiani, antico quartiere ebreo dove abitavano coloro che lavoravano per la borghesia del vicino quartiere di San Juan, dove s'insediarono i cristiani.

A quei tempi San Francisco contava solo un'entrata situata nella calle Carlos E. Navarro. Partendo da qui il percorso sembra addentrarsi in un piccolo viaggio nel passato, che vi condurrà nei vicoli citati dal poeta Julián Torón. Note attuali ed altre più antiche porteranno i visitatori ad un punto dove il presente ed il passato si amalgamano alla perfezione.

Una coppia nel Quartiere di San Francisco Telde

Ammirerete le Croci della Via Crucis, in onore dei francescani che s'insediarono qui nel 1610. Sono state mantenute nella loro posizione originale in corrispondenza del percorso che realizzarono i francescani. Unendo il rispetto all'innovazione, la restaurazione all'integrazione, oggi le croci hanno acquisito un nuovo significato. Infatti, ognuna di esse è diversa, non ne troverete mai due uguali; “Ognuno porta la sua croce… unica… non chiedere quella di un altro, perché potrebbe essere peggiore”.

Un poco più avanti, in quel percorso circolare, c'imbattiamo nella casa di Julián Torón, personaggio eminente nella città, membro della Scuola Lirica di Telde che diede un gran contributo alla cultura di quell'epoca. Potrete vedere anche un impressionante alloro delle Indie di oltre 70 anni, nel punto d'incrocio delle 5 strade principali, nelle quali vi potrete perdere e poi ritrovare facilmente.

Persone in visita a Telde

Lungo il percorso incontrerete sicuramente una delle cinque "monteras", situate nella loro posizione originale. Si tratta di tre scalini che oggi non sembrano avere importanza, ma invece l'avevano in passato, infatti evitavano alle dame di venire a contatto con i loro servitori quando dovevano salire a cavallo.

Nella Plaza de los Romeros si apre una nuova prospettiva: lasciamo il passato alle spalle e varchiamo la soglia che ci proietta nella realtà, in uno spazio più aperto dove abbiamo una panoramica più ampia, dove vedere ed anche essere visti. Affacciandovi al belvedere, ammirerete non solo i giacimenti di Tara e Cendro a sinistra, ma anche il Puente de los Siete Ojos (ponte dei sette occhi) a destra, costruito nel 1868 da Juan de León y Castillo.

Vi invito a fare un giro a San Francisco!

Documento sin título
Luoghi d'interesse

- Il museo León y Castillo
La Casa-Museo León y Castillo, centro culturale, museo e sito nel nucleo storico di San Juan della città di Telde, fu fondata dal Cabildo Insular de Gran Canaria (governo dell'isola) nel 1954, come omaggio a Fernando León y Castillo, Marqués del Muni, e suo fratello Juan León y Castillo, ingeniere del progetto del Porto di La Luz di Las Palmas.
Il Museo occupa la casa natale di Fernando de León y Castillo e l’edificio confinante, luogo dove nacque e visse il poeta e drammaturgo Montiano Placeres Torón.

- La Casa de los Sall
Juan Antonio Sall fu il primo di una dinastia di origine irlandese che visse in questa casa a San Francisco. In seguito ci furono Manolo Millares, i cui terzoni artistici sono appesi nelle sale dei più prestigiosi musei d’arte del mondo, i poeti Agustín e José María Millares e l’affermato suonatore del timple (chitarra tradizionale) Totoyo Millares.

- Ufficio d’Informazione Turistica
Se venite a visitare Telde, passate dall’Ufficio d’Informazione Turistica, nel centro storico di San Juan, il luogo migliore dove trovare tutte le informazioni relative al comune.

- La Chiesa di San Francisco
Sorge nel luogo originariamente occupato dall'eremo di Santa María La Antigua. Ha una pianta semplice formata da 2 navate, di cui una fu aggiunta nel XIX secolo.

- La Tirijala
Negozio e Centro di terapie alternative. Casa tradizionale con cortile tipico canario. Vendita di prodotti ecologici. Gran varietà di Té. c/ León y Castillo 35.

+ info

I cookie le permettono di visualizzare i contenuti correttamente. Accedendo ai nostri servizi accetta il suo utilizzo. Se continua la navigazione vuol dire che accetta il suo utilizzo.