Gran Canaria
Web Ufficiale del Turismo di Gran Canaria
Silueta Gran Canaria Site Map
Gran Canaria
Eccomi qua!

Mogán

Mogán

Mogán è un altro dei municipi turistici più visitati. Si trova a 93 chilometri di distanza dal capoluogo, Las Palmas de Gran Canaria. Occupa una superficie di 172,44 chilometri quadrati ed è il secondo comune territorialmente più grande dell’isola. Si trova a 22 metri sul livello del mare e raggiunge quote superiori nella zona dell’entroterra, precisamente nella Montagna di Sándara (1.583 metri).

Vista del Porto e della Spiaggia di Mogán

L’orografia di Mogán è caratterizzata da notevoli pendii che si frappongono tra i profondi barranchi, gole che nascono nell’entroterra e si estendono fino a raggiungere il mare. Da segnalare per la loro spettacolarità i Barranchi di Veneguera e Mogán, dove si trova il capoluogo del comune e in cui si possono ammirare i paesaggi più belli.

La spiagge che si estendono lungo la costa di questa località si trovano in varie urbanizzazioni turistiche: Arguineguín-Patalavaca, Anfi del Mar, Puerto Rico, Amadores, Tauro, Playa del Cura, Taurito e Puerto de Mogán. In tutte queste urbanizzazioni vi si trovano alberghi e i ristoranti disposti lungo i viali a mare e le passeggiate. Da segnalare, inoltre, l’ottima infrastruttura per la pratica del turismo nautico e porti per la navigazione da diporto. L’avvistamento di cetacei è una delle attività più affascinanti offerte da questo municipio agli amanti del mare.

Vista della Playa de Anfi
Delfini in alto mare nella zona di Puerto Rico

Il Porto di Mogán è un quartiere marinaro che ha dato origine a una delle urbanizzazioni più belle, grazie al luogo particolare dove sorge e alla sua bellezza naturale. Il suo porto sportivo è punto di ritrovo di numerosi appassionati della nautica internazionale. 

Consigliamo a coloro che desiderano fare una visita culturale, di passeggiare nelle strade del centro antico di Mogán, dove si può apprezzare la Chiesa di Sant’Antonio da Padova, costruita nell’anno 1814. Al suo interno è possibile ammirare un bel soffitto a cassettoni in legno intarsiato. Nei pressi del Parco di Nicolás Quesada, nel Rincón de Mima, il visitatore può ammirare le cinque pitture murali in cui vengono descritti gli indumenti tradizionali canari. Infine, per i più curiosi, nella strada che si dirige verso il porto di Mogán si trova il Molino Quemado, costruito nel secolo XIX e che rifornì gofio e farina a tutta la regione. Con i suoi settanta metri, si tratta del mulino a vento più grande dell’Isola.

Diga di Soria
Una bambina nel Porto di Mogán

Il municipio conta anche con la più grande diga dell’Isola: la Presa de Soria, a 18,8 km dal paese di Mogán. La sua vegetazione è composta principalmente da cardonales e tabaibales, piante endemiche dell’Isola, benché il comune presenti anche verdi vette fittamente popolate dal pino canario, oasi di palmeti e alberi da frutta esotica. 

+ info

I cookie le permettono di visualizzare i contenuti correttamente. Accedendo ai nostri servizi accetta il suo utilizzo. Se continua la navigazione vuol dire che accetta il suo utilizzo.